Ha tutto un senso…

Standard

…ve lo giuro.

L’attesa è servita perchè il post che segue non l’ho scritto io, ma il mio consorte. Mi limiterò a quotare semplicemente quello che ha scritto.

Vi ho fatto attendere un sacco per la risposta, vero? Quella più incazzata per l’attesa è Mrs_Y, tanto per dirvi. Comunque.
Non è successo nulla.

Perchè vi ho fatti aspettare tanto è, diciamo, un casino da spiegare. Fatta in breve, in questo periodo c’è davvero un sacco da fare e, aggiungerei, da qualche anno a questa parte ogni volta che scrivo qualcosa che non sia saggistica, dopo dieci minuti lo leggo e lo cestino.
Insomma, Mrs_Y scriverà pure di getto, ma ci mette cuore e si sente. Io non so, magari non ce lo riesco a mettere e di tutti pensieri che mi si affollano in testa non riesco proprio che a passarvi una copia sbiadita. Immaginate una specie di tovagliolo con su il cerchio della tazzina di caffè, ecco.
E questa è la mia entrata ad effetto, bel modo di iniziare il primo post che scrivo su questo blog.
Tornando alla notizia, se siete un po’ delusi per l’ennesimo slittamento, il dito va puntato verso di me; per questa volta (questa, solo questa, dico davvero) Mrs_Y è stata relegata al ruolo di vittima.
L’ho rifiutata, la cara pretendente, ecco tutto; rispedita al mittente, ho fatto marcia indietro e questa è una prima assoluta. Avrei dovuto farlo fin dal primo momento, ma ho aspettato di dover ritornare sui miei passi. Perchè? Perchè sono stato un cretino che si è fatto irretire da un’occasione comoda. Non che mi capiti spesso, ma sono stato spinto dalla voglia di conciliare tutti gli impegni, l’appagamento sessuale, la mia soddisfazione e la felicità di MrsY, ormai pronta a fare il passo: come se un quadro si potesse fare con un solo colpo di pennello.
Siccome i cieli m’hanno fatto il grande dono dell’incapacità di esprimermi con chiarezza, siate pazienti e provate ad interpretare.
Che diavolo è successo? E’ successo che parliamo di una wannabe-amante con tanti complessi, che sta passando un periodo fatto tanto di cambiamenti quanto di difficoltà e dissesti su più fronti. Insomma, una ragazza estremamente prona all’impulsività, al farsi influenzare, al farsi sfuggire di bocca un po’ troppe cose che dovrebbe tacere ed al commettere sciocchezze senza pensare alle conseguenze (il suo ragazzo ne sa qualcosa). Una persona inaffidabile in una situazione un po’ instabile, detto così per ragion di brevità.
La novità comunque è stata lo scoprire chi la stava spingendo: una persona molto legata a lei ma anche a noi. Ambedue con un po’ troppi interessi.
Unite questo alla mia natura scettica, alla sua impulsività, al fatto che lei s’è dichiarata (nuovamente) ed al metodo contraccettivo che lei usa (verso il quale sono davvero poco fiducioso): ecco la ricetta per un no.
In verità, quanto detto copre solo una piccola parte dei motivi, ma perchè tediarvi con una lunga lista di elucubrazioni? La sostanza è che, pur con tutte le toppe del caso, avrebbe rappresentato una preoccupazione, un giocare con il fuoco.
La rifiuterei altre cento volte, perchè cento altre se ne possono trovare. Ho commesso l’errore di creare aspettative e dismettere per un po’ il pensiero critico: chi ne ha pagato più di tutti le conseguenze è stata Mrs_Y.
Si sarebbe potuto provare comunque, ma a quale prezzo?
Con alti e bassi, il cuckqueaning è diventato davvero importante nella nostra relazione, ben oltre il solo sesso. A ben vedere, nelle nostre giornate trova sempre spazio il suo essere una Cuck, con felicità e soddisfazione di entrambi. Complicità, intesa, esclusività: per molti aspetti questo lifestyle è iniziato tra i dubbi ed è ora un intero mondo che abbiamo messo su mattone per mattone.
Se per arrivare dove siamo ci è voluta tanta fatica, mi capite quando dico che trovare la giusta terza non è un compito semplice?
Vogliamo poi parlare degli ostacoli e delle difficoltà che abbiamo incontrato durante questo anno? Ad ogni lacrima che Mrs_Y ha versato, ad ogni tremore che ha avuto, ad ogni dubbio, ad ogni stravolgimento, ad ogni ripensamento, ad ogni attimo di entusiasmo, ad ogni nuovo passo avanti, io c’ero. Presente come l’altro peso sulla bilancia, come un argine nei momenti di piena emotiva, come l’ago della bussola quando ci si stava perdendo. Sembro un grandissimo arrogante, manco solo di modestia. Smile.
Oggi invece ci si se sente un po’ come in una giornata di bonaccia ed all’orizzonte c’è una leggera nebbiolina che fonde tra loro le forme in lontananza. La sensazione è un misto di stupore e di dubbio, perchè ogni decisione presa ha un effetto domino non sempre controllabile. Diverso era prima di avere una relazione, ma tant’è: oggi noi due siamo qui ed una vipera, in mezzo, non ce l’ho voluta. Questa in sintesi è la ragione per cui vi stiamo facendo aspettare: siamo prima di tutto una coppia e la mia priorità è proteggere la relazione.
Il Cuckqueaning è un centimetro di aria pura e sino ad ora credo di non essere tanto bravo a far capire quanto profondamente si sia radicato in me questo modo di essere e quanto io stesso ci tenga.
Promessa, troverò il modo di ritagliarmi più tempo tra i mille impegni e andrò avanti fino a che tutti i pezzi non combaceranno. Anche a costo di rifiutarne altre dieci, niente compromessi.

Ed ecco, magari questo non è l’eccitante seguito che ci si poteva aspettare dopo aver letto il post precedente. Epperò, dovevo. Lasciarvi appesi non si poteva e certe responsabilità dovevo proprio prendermele. Quindi s’è fatto, tolto il dente, tolto il dolore.
Arriveranno novità di altro genere comunque, perchè abbiamo quasi finito di preparare una cosa. Magari basterà per farci perdonare e convincervi ad aspettare ancora un po’ prima del *felice annuntio*.

Manca una conclusione perchè non sapeva proprio quale scegliere tra:

  1. “Piove governo ladro”
  2. “Saluti truppa”
  3. “Chi vuole intendere in tenda, gli altri roulotte”

Scegliete quella che vi aggrada di più e scrivetela per commento.

Io per questa volta faccio quella silenziosa che mangiucchia i biscotti.

P.s. Pasqua in famiglia, pranzo modesto, il giorno dopo in giro per Venezia con un nuovo amico (per chi me l’aveva chiesto). Sarebbe educato chiedervi come state, cos’avete fatto in questo periodo, e credetemi, muoio dalla voglia di farlo, ma sarebbe estremamente triste scrivere qui delle domande gaie e poi ritrovarmi con un post senza commenti…

Angolo indicizzazioni del giorno:

mi masturbo pensando a lui

libri sul tema del tradimento

canzoni tradimento amore

film canzoni libri tradimento

[Esplosione di richieste su canzoni adulterine, nuova moda pasquale?]

»

  1. Saluti truppa senza dubbio
    Abbiamo tanto atteso ma finalmente ha scritto anche il consorte!!! Evvai!!!
    Uh qui Pasqua normale, sotto la pioggerella, con suocera al seguito a rilassarci e andar per lettini..
    Mi mancate!

  2. Forse vi farà ridere, ma… mi sono commossa! Siete una grande coppia, avete scelto una strada difficile ma avete i mezzi adatti per percorrerla. E non preoccupatevi dei vostri lettori: l’unica cosa importante siete VOI. Se me lo permettete, vi abbraccio forte, entrambi. Auguroni di cuore, per tutto! Con ammirazione, stima, e un po’ di invidia, S.

    • Grazie per questo commento, davvero. Continuo a sperare che anche tu riesca a realizzare alla fine questo interesse (così come ci sto ancora provando io).
      L’abbraccio è d’obbligo.

      Un bacione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...