Le Corna Romantiche

Standard

Aggiornamento decisamente breve, ma avendo tempo a disposizione, perchè no?
Durante la notte appena trascorsa io e Lui abbiamo un pò messo in chiaro quello che avevo scritto nel precedente post. Apprezzo moltissimo il fatto che lui si prenda sempre del tempo per leggere cosa scrivo, per cercare pensieri che soltanto qui riesco a fermare ed organizzare perchè nel turbinìo quotidiano si spezzano in tanti frammenti sparsi; viene qui e può quasi sempre aspettarsi un diverso punto di vista, un’idea più articolata, qualcosa che riesce meglio a comprendere. E da quello che ho scritto ha estratto una nuova linea di condotta che si avvicina a quello che al momento non solo vorrei maggiormente, ma che è anche più adatto al tipo di vita che stiamo facendo.

Mentre eravamo a letto che chiacchieravamo in attesa del sonno, dal nulla mi ha detto, guardandomi fisso negli occhi “Sai, a me piace davvero farti le corna”. Totalmente inaspettato, sono rimasta ad ascoltarlo con il cuore che iniziava a martellarmi nel petto. Ha ribadito che il cuckqueaning è qualcosa che sempre di più gli piace, perchè sta diventando qualcosa di esclusivamente nostro, personalizzato ed insostituibile. Come già dicevo, funziona solo tra me e Lui, non saremmo in grado di replicarlo con altri, nè tantomeno ne avremmo la voglia.
Così mi ha parlato dei suoi sentimenti, lasciandomi a pendere dalle sue labbra per più di un’ora. Metà del mio cervello era impegnato ad ascoltarlo, l’altra metà gongolava nella consapevolezza che ero affamata delle sue parole come mai lo ero stata prima. E mi stupisco perchè penso sempre di essere arrivata ad un livello di ‘consapevolezza’ di lui sufficiente a considerarmi esperta nelle nostre comunicazioni, ma poi lui di volta in volta riesce sempre a spostarsi un gradino più in là, e io man mano che lo seguo lo guardo con un desiderio ed una fiducia nuovi ogni volta.
Di fare sesso con un’altra in questo periodo non se ne parla: i nostri impegni ci mangiano via, e quei pochi momenti liberi che abbiamo vogliamo passarli tra di noi; però “…Ho voglia di flirtare, di corteggiare, concedere attenzioni e farti ingelosire”. Poteva accogliere maggiormente le mie tacite richieste? Dubito. “Anche se non ti masturbi, fammi un piacere, metti comunque una mano nelle mutande”, e mentre mi chiedevo dove stesse andando a parare eseguivo, e lui mi conduceva verso fantasie tinte di un’altra tonalità, aventi il gusto del Progetto più che dell’Immaginazione, il tono del discorso serio più che di quello eccitato.
Abbiamo parlato della possibilità per lui di avere degli appuntamenti, senza fini sessuali, ma proprio perchè privi dell’ultimo atto fisico, carichi di romanticismo. Abbiamo fantasticato per più di mezzora su un appuntamento al cinema, con io seduta un pò dietro a sbirciare la loro intimità mentre guardano un film. Anche dei regali che lui potrebbe farle, trascinandosi dietro me che in veste di Amica lo aiuterei a scegliere il completo intimo più adatto ad una ragazza per lui speciale.
Le sue parole erano così calme e dolci, così sincere in contenuto e forma, che l’ansia si è presto trasformata in un sentimento di gelosia calmo e avvolgente; avvertivo il suo amore per me e contemporaneamente il paradosso per il fatto che non ero l’oggetto di quelle parole. La forma amorosa era per me, il contenuto per un’altra.
Quando mi sono voltata di spalle a Lui per sistemarmi più comodamente, ho notato quanto fossi bagnata. Anche questa per me è una prima volta, giacchè solitamente il discorso cuckquean subentra DOPO, quando già sono eccitata per cavalcare l’onda; questa volta invece l’onda l’ha provocata il discorso stesso, senza che nemmeno me ne accorgessi.
L’orgasmo che ne è seguito ha avuto come oggetto il confronto del mio corpo con quello dell’amante, dove il mio si differenziava per caratteristiche prettamente infantili. Non il mio argomento preferito (non perchè mi infastidisce, ma perchè non mi eccita), ma il punto era ovviamente un altro.

La chiacchierata di ieri mi ha fatto venire la voglia di iniziare di nuovo a giocare, ma con la promessa che sarebbe stato tutto diverso rispetto a giugno.
La forma del mio cuckqueaning deve ancora rivelarsi, o meglio, devo ancora costruirla, ma non vedo l’ora di scoprire se questa è una strada migliore rispetto alla precedente.

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...